ROMANIA

GRAN TOUR DAI CARPAZI AL DELTA DEL DANUBIO – Speciale Pasqua 2018

 

 

 I migliori motivi per fare la valigia:

  • Bucarest, la capitale, con il suo fascino stile “piccola Parigi”, ci accoglie con i suoi  edifici di architettura Belle Époque .
  • La leggendaria Transilvania, con il Castello di Dracula, e Sighisoara, una delle più belle città medievali della Romania, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.
  • Il calore di un pranzo tipico presso i contadini di Ieud, il giorno di Pasqua, calandoci nella più genuina atmosfera tradizionale e folkloristica.
  • Lo stile squisitamente neogotico  del Castello di Peles a Sinaia, la “Perla dei Carpazi”.
  • L’atmosfera sassone del villaggio di Viscri,  vero e proprio gioiello storico rimasto intatto dal Medioevo ai nostri giorni, per una sosta in agriturismo a base di prodotti tipici.
  • La spettacolare regione  montana di Maramures, dove il tempo sembra essersi fermato : la Chiesa di Surdesti ne è la prova, essendo il monumento sacrale in legno tra i più alti al mondo. 
  • I Monasteri dipinti della Bucovina, con Voronet,  la “Cappella Sistina d’Oriente”.
  • Lo straordinario microcosmo di acqua, flora e fauna che è il Delta del Danubio, che attraverseremo da Tulcea in barca, e potremo assaporare la famosa zuppa di pesce villaggio di pescatori.

Romania, questa sconosciuta

La storia della Romania non è stata tranquilla e idilliaca tanto quanto i suoi paesaggi. Al contrario, fin dalle sue origini il popolo romeno ha dovuto lottare per mantenere la sua identità e per difendere la sua fede. Alle ondate dei popoli migratori sono succedute le invasioni dei Turchi e dei Tartari che hanno dovuto fare i conti con il coraggio dei principi romeni e con la loro accanita difesa delle porte del mondo cristiano. Tutte queste ondate migratorie e la vicinanza dei grandi imperi hanno lasciato le loro tracce sia nel vocabolario romeno che nelle tradizioni romene. Lungo i secoli le province storiche Valacchia e Moldavia hanno tenuto una dura resistenza contro gli attacchi dell’Impero Ottomano mentre la Transilvania è diventata parte dell’Impero Austro Ungarico. Neanche la storia contemporanea è stata diversa: dopo la Seconda Guerra Mondiale, la Romania ha visto nascere il regime comunista con tutte le sue conseguenze. L’apice di questo regime è stato il regime del dittatore Nicolae Ceausescu. Nel Dicembre 1989 i romeni, in seguito ad una Rivoluzione, hanno ripreso le redini del proprio destino e hanno allontanato il regime dittatoriale. La nuova Costituzione del 1991 stabilisce che la Romania è una repubblica con un sistema politico pluripartitico, con un’economia di mercato, basata sulla liberta della persona, la libertà della parola e della religione.

 

Date-Icon
DATE DI PARTENZA

  • Dal 28-03-2018 al 09-04-2018 SPECIALE PASQUA
  • Dal 18-05-2018 al 30-05-2018
  • Dal 15-06-2018 al 27-06-2018
  • Dal 06-07-2018 al 18-07-2018
  • Dal 10-08-2018 al 22-08-2018
  • Dal 14-09-2018 al 26-09-2018

Partenze libere su base individuale possibili su richiesta tutti i giorni della settimana da marzo a settembre.

singolo-icon
INDIVIDUALI

  • Quota base 2   • Euro 3120
  • Quota base 4   • Euro 1975
  • Quota base 6   • Euro 1680

gruppi-icon
GRUPPI

  • Quota base 8  • Euro 1530
  • Quota base 8  • Euro 1750
    (con accompagnatore dall’Italia)
  • Quota base  10-12 • Euro 1600
    (con accompagnatore dall’Italia)
  • Suppl. singola • Euro 250

Programma di viaggio

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy.