GIAPPONE

Kumano e Shikoku

Ecco un itinerario esclusivo firmato Altreculture concentrato nella parte centrale del Paese, culla storica di Yamato, la fase culturale più antica che porta alla fondazione della prima capitale, Nara.

Lo dedichiamo a tutti gli appassionati di Giappone che vogliano non solo intraprendere un primo viaggio, ma anche approfondirne la storia e la religiosità e ancora godere delle sue bellezze naturali: le montagne considerate sacre sin da secoli remoti, i paesaggi rurali ancora inalterati e ricchi di fascino, infine l’arte contemporanea.

Accompagnato da Chiara Bottelli, esperta nipponista, questo è un tour che permette davvero un approccio più autentico a questa cultura millenaria.

Partendo dalle antiche capitali  – Nara e Kyoto – potremo ammirare i monumenti più rappresentativi, ma anche scoprirne i luoghi più segreti –  come la Villa Katsura- straordinario esempio di architettura celebrata per la sua eleganza ed essenzialità. Si proseguirà verso l’area del Parco Nazionale Kumano Sanzan, considerato fin dai tempi remoti come uno dei luoghi più sacri del Giappone, nonché sede del culto dei Tre Santuari e centro ascetico conosciuto come Shugendo.
Da qui prenderà il via il percorso dei pellegrini, noto come Kumano Kodo, che ci condurrà nei boschi di alti cipressi secolari, attraverso le gole formate dal fiume Kitayama, fino a immergersi nelle acque termali degli onsen, i luoghi deputati al relax sia fisico che mentale per i giapponesi.

Ancora, dal grande santuario di Ise, consacrato alla dea del sole  Amaterasu-Omikami si continua alla volta del Monte Koya – cuore spirituale del buddhismo Shingon – dove potremo fare esperienza di pernottamento all’interno di in un monastero, seguendo i ritmi e i rituali dettati dai monaci. Discesi al porto di Wakayama, si raggiungerà via mare l’isola di Shikoku, la quarta del Giappone per grandezza, da cui si dipana il Cammino degli 88 templi – uno dei percorsi di pellegrinaggio più affascinanti al mondo.

E ancora l’isola di Naoshima, rinata come museo all’aperto dedicato a installazioni di arte contemporanea, e Okayama, che ospita il giardino Koraku-en –  scritto fin dal 1922 nell’elenco dei Siti paesaggistici del Giappone nonché luogo di eccezionale valore storico e artistico del paese. Prima del rientro in Italia, un ultimo sguardo alla città di Himeji, dove sorge il magnifico castello Shirasagi, conosciuto come Castello dell’Airone Bianco- Patrimonio dell’Umanità UNESCO – ultima tappa di un viaggio memorabile e assolutamente IMPERDIBILE!

immagine_01Itinerario di viaggio

Giorno 1

 Italia – Osaka

Giorno 2

Osaka – Kyoto

Giorno 3 

Kyoto 

Giorno 4 

Kyoto

Giorno 5

Kyoto – Uji – Nara

Giorno 6 

Nara

Giorno 7

Nara – Ikaruga – Ise

Giorno 8

Ise – Kumano Shi

Giorno 9

Kumano – Shingu

Giorno 10

Shingu – Koyasan

Giorno 11

Koyasan – Wakayama – Tokushima

Giorno 12

Tokushima – Awaji – Kotohira – Takamatsu

Giorno 13

Takamatsu – Noashima – Takamatsu

Giorno 14 

Takamatsu – Okayama – Himeji – Osaka

Giorno 15

Osaka – Italia