GIORDANIA

TOUR IL REGNO DEI NABATEI – PARTENZA GARANTITA

“La Giordania ha un’insolita, indimenticabile bellezza fuori dal tempo. Punteggiata di rovine che appartennero a imperi ormai svaniti, ci consegna le ultime tracce del passato proiettandole nel mondo di domani”
Re Hussein I Bin Talal

Il  Regno  Hashemita  di  Giordania,  che  una  volta  affascinava  gli  antichi  viaggiatori,  continua  ad  attirare  le  nuove generazioni  che trovano una nazione  moderna  e  dinamica  ma che al tempo stesso ha  saputo  conservare  e  valorizzare  il  proprio  patrimonio archeologico e culturale. Tra i caldi colori del deserto  si nascondono i resti della città nabatea di Petra, una meraviglia che lascia senza parole e che da sola vale l’intero viaggio e a 50 km da Amman il sito archeologico di Jerash, considerato tra i più importanti e meglio conservati in Medio Oriente : visitarlo significa fare una full immersion nella storia. Una storia che ci riguarda molto da vicino. Perché Jerash ospita le rovine della città romana di Gerasa, definita anche l’Antiochia sul Fiume D’Oro. Si procede lungo l’antica Strada dei Re, che ha rappresentato per secoli una delle più importanti vie di comunicazione del mondo arabo. Da qui sono passati gli Ebrei guidati da Mosè, gli antichi romani ed i nabatei, i crociati nella guerra contro gli arabi ed i pellegrini cristiani e musulmani. Oggi la strada collega la città di Masada con la mitica Petra, tra tornati mozzafiato che risalgono canyon impressionanti, vallate solitarie ma anche cittadine incredibilmente trafficate. Ma la Giordania è anche Amman:  una città affascinante con resti romani, bizantini e islamici; Madaba con il bellissimo mosaico della Terra Santa; il castello di Karak, antica roccaforte dei crociati e teatro della sanguinosa battaglia con il feroce Saladino; infine il Mar Morto, con le sue acque salatissime dalle importanti proprietà benefiche. Ad  aggiungere  un  po’  d’avventura:  il pernottamento nel campo tendato al Wadi Rum, un’esperienza unica, immersi nel silenzio del deserto giordano sotto un cielo punteggiato di stelle. Un viaggio ricco di emozioni alla scoperta del Regno dei Nabatei, assolutamente adatto a tutti  e che unisce  le visite più classiche di un viaggio in Giordania, mettendo insieme tutto il meglio del paese. 

Itinerario schematico

Giorno 1 – Italia – Amman
Giorno 2 – Amman – Castelli del Deserto – Amman
Giorno 3 – Amman – Jerash – Ajloun – Amman
Giorno 4 – Amman – Madaba – Monte Nebo – Kerak – Petra
Giorno 5 – Petra
Giorno 6 – Petra – Piccola Petra – Wadi Rum
Giorno 7 – Wadi Rum – Mar Morto
Giorno 8 – Mar Morto – Aeroporto di Amman – Italia

Date-Icon
DATE DI PARTENZA 2019

  • Partenze garantite da un minimo di 2 persone, tutte le domeniche del mese. Fino al 30/10/2020

gruppi-icon
GRUPPI minimo 2 pax

  • Quota base hotel 3*  • Euro 1225
  • Quota base hotel 4*  • Euro 1370
  • Quota base hotel 5*  • Euro 1675

gruppi-icon
GRUPPI

  • Suppl. singola 3* • Euro 235
  • Suppl. singola 4* • Euro 350
  • Suppl. singola 5* • Euro 500

I MIGLIORI MOTIVI PER FARE LA VALIGIA

  • Petra, la città nabatea scavata nella roccia, dichiarata una delle Sette Meraviglie del Mondo.
  • Tra storia e leggenda: i castelli dei Crociati, tra cui quello di Ajiloun, ai tempi del feroce Saladino.
  • L’antica Gerasa – la Pompei del Medio Oriente : Jerash una delle città greco romane meglio conservate al mondo.
  • Tra i Castelli del deserto quello di Al Azraq conosciuto come il ” Castello Blu”, dove Lawrence d’Arabia abitò e scrisse parte del suo libro ” Sette pilastri di saggezza”.
  • Il Monte Nebo, dove è sepolto Mosè e da cui egli  vide la Terra Promessa degli ebrei, ma nella quale non poté mai entrare.
  • Un tè nel deserto del Wadi Rum, teatro scenografico lunare e ancora oggi affascinante roccaforte dei beduini.
  • Galleggiare a pelo d’acqua immersi nelle acque salutari del Mar Morto, il bacino d’acqua a più alto tasso di salinità al mondo.
  • Assaporare i gustosi piatti della cucina giordana, i cui protagonisti indiscussi sono i mezeh – i numerosi antipasti alla base della cucina mediorienate.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy.