Viaggi in India

TOUR IL CHALO LOKU FESTIVAL

Viaggio nell’India nord orientale che da sempre rappresenta un luogo d’incontro per molte comunità, fedi e culture. Dal Sud Est asiatico emigrarono popolazioni con costumi rimasti immutati nel corso del tempo e restii ad adattarsi allo stile di vita contemporaneo. Villaggi in perenne conflitto sino agli anni ’80, temibili tribù di cacciatori di teste che mai hanno accettato l’Unione Indiana. Ci spingiamo subito tra gli strapiombi mozzafiato del Tirap, nei territori Wancho e Nocte, per partecipare al Chalo Loku Festival. Scenderemo poi in Assam, conosciuto per la sua raffinata produzione di tè. L’attraversamento in barca fino a Majuli, la più grande isola fluviale al mondo, per incontrare la popolazione Mishing e conoscere da vicino la filosofia neo-vaishnavita. Un viaggio lungo la grande valle del Brahmaputra che ci condurrà poi al Kaziranga National Park alla scoperta del rinoceronte unicorno. Poi ecco sopraggiungere le giungle, le montagne e le valli dell’ Arunashal , terra degli Apatani, dei Galo e degli Adi Minyong, gruppi tribali di origine tibeto-birmana dai colorati costumi tradizionali, di cui visiteremo i principali villaggi e dove termineremo il nostro viaggio fra gli sconosciuti gruppi tribali del Nord – Est.

immagine_01I Nocte

Nocte appartengono al gruppo Naga del nord (insieme ai Tangsa, ai Tutsa, ai Wancho e ai Lower Konyak). I Nocte vivono principalmente nel distretto del Tirap in Arunashal Pradesh in 85 villaggi, per un numero totale di trenta mila abitanti. Ogni villaggio è diviso in “sums” o quartieri del clan. Ogni sum ha un proprio morung (casa dormitorio per i giovani guerrieri). La società Nocte è divisa in due classi: lowang ( il capo e il suo clan) e sana (il popolo comune). Lo shamano mantiene una posizione rilevante nella società Nocte. In alcuni villaggi si trovano ancora raccolte di teschi dei nemici uccisi così come viene ancora praticato l’antico rito funebre. I Nocte sono famosi commercianti di sale, ricavato da fiumi remoti. Molti villaggi sono sparsi lungo il Paktoi Bum, in Myanmar: sono gli Hashik, conosciuti durante il periodo coloniale inglese come Kuwa, i quali hanno sempre rivendicato una parentela con i Nocte di Laju (Tirap). I loro villaggi si differenziano da quelli delle altre comunità Nocte, evidenziando una similitudine culturale con quelli dei Wancho.