Viaggi in Marocco

TOUR DA MARRAKECH AL DESERTO DEL SAHARA

L’affascinante e irresistibile Marocco del Sud: si parte da Marrakech, la “Perla del Sud”, d’una eccezionale bellezza. A cominciare dalla piazza Jemaa – el – Fna, vero e proprio teatro a cielo aperto, a cui fa da sfondo la silhouette della Koutoubia. Ci si avventurerà nella kasbah, alla scoperta di antichi palazzi principeschi e delle 40 corporazioni di artigiani nel suo labirintico souk. All’orizzonte ci appare la formidabile catena dell’Atlante, ultima barriera fra il Marocco atlantico e mediterraneo e quello sahariano.
Cominceremo la strada verso sud, attraverso la Valle del Draa, 95 km fra palmeti, uliveti e alberi d’agrumi, dove in ogni meandro si nasconde un ksar per toccare a Merzouga il punto più a sud del nostro viaggio, il mare di sabbia, sulle antiche rotte carovaniere. Quasi un miraggio prima di riprendere la via del ritorno attraverso le mille kasbah, sulla strada tra Tinerhir e Ouarzazate, prima di riattraversare l’Atlante e fare ingresso nella “Città rossa”.

immagine_01L’henné, il segreto della bellezza

L’ henné (Lawsonia inermis) è soprannominata “la pianta del paradiso”. Viene coltivata nella valle del Draa e fiorisce tre volte all’anno producendo dei fiori bianchi e profumati. Ma sono le foglie che vengono utilizzate. Dopo essere state seccate e macinate molto finemente, producono una polvere verde, che, diluita in acqua e mischiata con del succo di limone che ha la funzione di fissatore, si applica per la tintura dei capelli o per disegnare tatuaggi sulla pelle. Il tatuaggio all’henné non é permanente e ha una durata variabile da due settimane ad un mese, non è affatto doloroso e lascia sulla pelle un piacevole aroma che si attenua dopo qualche giorno.