CAMBOGIA

TOUR TRA ANTICHI TEMPLI E VILLAGGI FLUVIALI

Terra di magia e bellezza, dal fascino unico ed intrigante, la Cambogia racchiude in sé lo spirito eclettico derivante dalle sue dominazioni, dall’antica influenza Khmer alla colonizzazione francese, mostrando ancora le ferite lasciate dal brutale Regime Comunista. La capitale Phnom Penh, incorniciata dai suggestivi paesaggi fluviali del Mae Kong, sembra voler rammentare al viaggiatore il suo glorioso passato, quando era considerata la perla del Sud Est Asiatico. Accanto alle festose architetture khmer del Palazzo Reale e ai villaggi tradizionali situati sulle rive del fiume, si delinea l’oscura storia della dittatura comunista che conosceremo con la visita al Toul Sleng Genocide Museum. Lasceremo la città per addentrarci nella zone più rurali, proseguendo in direzione di Battambang, godendoci magnifici paesaggi punteggiati da stupa e villaggi di pescatori, per  giungere infine a Siem Reap via barca, con un’emozionante navigazione! Il circuito archeologico di Siem Reap non ha bisogno di presentazioni: spliccano lo splendido tempio di Ta Prohm, soggiogato dall’inesorabile avanzata delle forze naturali, il magnifico Angkor Thom e ancora il maestoso complesso di Wat Angkor, Patrimonio dell’Umanità dal 1992, non potrà che lasciarci a bocca aperta, in particolare alla luce del tramonto. Giungeremo quindi a Preah Vihear, lo scenografico Tempio della Montagna che ci regalerà scorci ed immagini assolutamente irripetibili, così come il sito archeologico di Beng Mealea, uno dei maggiori del Paese. Proseguiremo poi lungo i sentieri meno battuti di questo Paese, al confine con il Laos, dove accederemo alle pianure alluvionali di Ramsar, prima di giungere al porto di Kratie, porta d’ingresso del Mae Kong. Ci sposteremo a Kampi, dove un’escursione in barca ci permetterà di avvistare i rari delfini di fiume, simpatici mammiferi dal curioso muso schiacciato che si trovano unicamente in questa zona dell’Indocina. Saremo pronti per terminare il nostro viaggio rientrando nell’urbana Phnom Penh, gustandoci gli ultimi scorci che ci regalerà il tragitto di ritorno, immersi negli splendidi scenari della campagna cambogiana.

Itinerario schematico

Giorno 1 – Partenza dall’Italia
Giorno 2 – Arrivo a Phnom Penh
Giorno 3 – Phnom Penh – Battambang
Giorno 4 – Battambang – Siem Reap
Giorno 5 – Siem Reap – Kbal Spean – Banteay Srei – Siem Reap
Giorno 6 – Siem Reap & Grande Circuito
Giorno 7 – Siem Reap – Angkor Thom – Angkor Wat – Siem Reap
Giorno 8 – Siem Reap – Beng Mealea – Koh Ker – Preah Vihear
Giorno 9 – Preah Vihear – Stung Treng
Giorno 10 – Stung Treng – Kratie
Giorno 11 – Kratie – Phnom Penh
Giorno 12 – Phnom Penh
Giorno 13 – Phnom Penh – partenza
Giorno 14 – Arrivo in Italia

Date-Icon
DATE DI PARTENZA

  • Dal 31-10-2019 al 13-11-2019
  • Dal 21-11-2019 al 04-12-2019
  • Dal 16-01-2020 al 29-01-2020
  • Dal 13-02-2020 al 26-02-2020

gruppi-icon
GRUPPI

  • Quota base 2-3 • Euro 3780
  • Quota base 4-5 • Euro 3050
  • Suppl. singola • Euro 460

gruppi-icon
GRUPPI

  • Quota base 8 • Euro 3710

(con accompagnatore dall’Italia)

  • Quota base 10 • Euro 3350

(con accompagnatore dall’Italia)

I MIGLIORI MOTIVI PER FARE LA VALIGIA

  • Phnom Penh, la perla dell’Indocina, e il suo fascino eclettico.
  • I dolci paesaggi fluviali del Mekong, punteggiati di stupa e villaggi di pescatori.
  • Raggiungere Siem Reap con un’emozionante navigazione.
  • Il magnifico complesso archeologico di Angkor Wat, patrimonio dell’Umanità dal 1992.
  • Lo spettacolare tempio di Ta Prohm, soggiogato dalla forza del tempo e della natura.
  • Percorrere i sentieri meno battuti di questo straordinario Paese, che ci condurranno al confine con il Laos, nelle zone più belle e selvagge dell’area del Mekong con le sue remote foreste alluvionali.
  • Cogliere l’opportunità di avvistare i rarissimi delfini di acqua dolce dell’Irrawady, specie protetta.
  • L’opportunità di provare… le tarantole fritte!

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy.