COSTA D’AVORIO

TOUR IL CUORE DELL’ AFRICA OCCIDENTALE

 Viaggio in un paese che solo da pochissimo è di nuovo accessibile ai viaggiatori. Un itinerario dunque per pionieri curiosi di scoprire un Africa dai mille volti: dai ponti di liane alle cattedrali, dalle maschere alle danze iniziatiche, dalle scimmie sacre ai reami dell’oro, dalle società di cacciatori allo skyline di Abidjan,  dalle infinite piantagioni di cacao, alle lagune verdeggianti che invitano al relax. Un viaggio che ogni giorno vi regalerà delle sorprese, e soprattutto vi offrirà la partecipazioni ad autentiche feste tribali vibranti e colorate. Il nostro tour incomincia dalla “Manhattan” africana, Abidjan ma immediatamente ci tufferemo in un remoto passato, fino all’ età del ferro, nei pressi di Ferkessedougou.  E poi sarà un susseguirsi di autentiche sorprese: passeremo dalla capitale Yamoussoukro, con le sue imponenti architetture classicheggianti, per poi addentrarci nella forêt sacrée del villaggio di Man, luogo appartenente alla sfera metafisica della comunità locale in cui il dio creatore si manifesta sulla terra solo per mezzo di intermediari, che in questa particolare regione africana sono rappresentati dalle maschere. Assisteremo allo “spettacolo magico” delle giovani iniziate Gueré, durante la cerimonia del “Jongleur”.   Scortati dai fieri Malinké ci ritroveremo nel cuore della savana,attraverseremo le zone abitate dai Senoufo per poi raggiungere la cittadina di Boundiali, dove vedremo con i nostri occhi un autentico rito iniziatico, il Ngoro, la danza delle giovani vergini scandita dai ritmi incalzanti dei “bafalon”. Ci imbatteremo nei nomadi Peul, dallo sguardo austero e l’inconfondibile cappello a punta, prima di giungere a Korhogo ed assistere all’affascinante Danza della Pantera, un ballo mascherato eseguito dai giovani della comunità. Ad Abenguru entreremo nel mondo degli Agni, organizzati in una ferrea “chefferie”  che venera la figura de re e dell’oro in una quasi surreale forma di monarchia all’interno di uno stato moderno. Ed infine Grand Bassam, edificata su una linea di sabbia fra lagune ed oceano, l’antica capitale con i suoi edifici coloniali “retrò”.  Da qui saluteremo una terra accogliente, vibrante e colorata dall’ indiscutibile fascino ancestrale.

 

 

Itinerario schematico

Giorno 1 – Italia – Parigi – Abidjan
Giorno 2 – Abidjan – Bouaké
Giorno 3 – Bouaké – Kong
Giorno 4 –  Kong – Ferkessedougou – Korhogo
Giorno 5 – Korhogo
Giorno 6 – Korhogo – villaggi Fulani e Senufo
Giorno 7 – Boundiali – villaggi Malinké
Giorno 8 – villaggi Malinké – Man
Giorno 9 – Man
Giorno 10 – Man (Etnia Gueré)
Giorno 11 – Man – Yamoussoukro
Giorno 12 – Yamoussoukro – Grand Bassam
Giorno 13 –  Grand Bassam – Abidjan – Parigi
Giorno 5 – Arrivo in Italia

 

Date-Icon
DATE DI PARTENZA

  • Dal 10 -10-2020 al 23-10-2020

gruppi-icon
GRUPPI

  • Quota base  • Euro 3150

gruppi-icon
GRUPPI

  • Suppl. singola • Euro 550

I MIGLIORI MOTIVI PER FARE LA VALIGIA

  • Una crociera con vista da cartolina sullo skyline di Abidjan.
  • Cercare di capire gli oscuri poteri magici dei fabbri, in un villaggio “segreto” presso Ferkessedougou.
  • Scoprire i Senufo, fra capolavori di arte africana e riti iniziatici.
  • A tu per tu con gli inconfondibili nomadi Fulani.
  • Incontrare la casta dei Dozo, i fieri guerrieri di etnia Malinké.
  • Ascoltare gli echi dei tam tam e le grida degli iniziati che ci avvertono dell’ arrivo delle maschere Yakuba.
  • Attraversare i misteriosi ponti sospesi, nella foresta di Man.
  • Seguire la ormai quasi perduta cerimonia del “Jongleur”, presso l’etnia Gueré.
  • I sogni svaniti di “grandeur” di Yamoussoukro.
  • Il Mare e i  palazzi coloniali della vecchia  Grand Bassam.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Acconsento all'utilizzo dei dati personali come da informativa
Privacy