DATE DI PARTENZA

Dal 22-11-2020 al 01-12-2020

Dal 14-02-2021 al 23-02-2021

DURATA

10 Giorni e 9 Notti

PREZZO SPECIALE, SOLO FINO A FEBBRAIO 2021

A partire da 1690 €

MAURITANIA

TOUR I TESORI DEL DESERTO

  • Due mondi opposti: il deserto e l’oceano.
  • Il deserto dell’Adrar, con le dune più impressionanti di questo angolo del Sahara.
  • L’Occhio del Sahara, un affascinante cratere del diametro di 40km.
  • Gli ksar (villaggi fortificati), ancora oggi testimoni della cultura nomade e delle sue tradizioni.
  • La coltivazione dei datteri nell’oasi di Tenewchert.
  • Le biblioteche del deserto di Chinguetti.
  • L’oasi verde di Terjit, incastonata tra le rocce, dove le sorgenti formano un piccolo laghetto tra le palme.
  • Lo spettacolare Parco Nazionale Banc D’Arguin, patrimonio dell’umanità e famoso asilo per uccelli migratori.

 

 

ITINERARIO DI VIAGGIO

Giorno 1

Italia – Nouakchott

Giorno 2

Nouakchott – Atar

Giorno 3

Atar – Occhio del Sahara – Ouadane

Giorno 4

Ouadane – Oasi di Tenewchert – Chinguetti

Giorno 5

Chinguetti

Giorno 6

Chinguetti – Vallée Blanche – Oasi di Terjit – Atar

Giorno 7

Atar – Parco Nazionale Banc d’Arguin

Giorno 8

Parco Nazionale Banc d’Arguin – Nouakchott

Giorno 9

Nouakchott

Giorno 10

Nouakchott – Italia

La Mauritania è fra i più estesi paesi in Africa del Nord ed è una combinazione di oceano e deserto, anche se è senza dubbio quest’ultimo a far da cassa di risonanza.

La maggior parte del territorio è ricoperta dalle sabbie del Sahara, che dipingono il classico scenario dell’immaginario nella regione dell’Adrar: qui, infatti, le dune sembrano susseguirsi senza fine, interrotte qua e là da modeste montagne rocciose dalla cima piatta.

La costa occidentale è bagnata dall’Oceano Atlantico e raggiunge l’apice della sua bellezza nel Banc d’Arguin, una riserva naturale dove le dune di sabbia si gettano nel mare e milioni di uccelli sono protetti dall’UNESCO. Gli Imraguen pescano in questo tratto di oceano,  dalla notte dei tempi, aiutati dagli amici delfini. E sarebbero gli unici autorizzati a farlo. Ed invece, nelle loro acque,  pescherecci provenienti da Asia ed Europa compiono incursioni illegali, violando la regolamentazione sulla pesca e depauperando sempre di più quello che fino a poco tempo fa era la riserva ittica più ricca al mondo. E per cosa? Spesso per produrre farina e olio di pesce per l’acquacoltura. 

In mezzo al deserto, invece, nell’ Oasi di Chinguetti, sono i rari e antichi manoscritti, conservati nelle 12 biblioteche, a rischiare l’estinzione. Una battaglia per la sopravvivenza di una cultura millenaria portata avanti dalle poche famiglie rimaste nell’ oasi. 

Vi porteremo dunque a conoscere non solo la storia ma anche l’ attualità  di uno dei territori più fragili dell’ Africa del Nord. 

Un viaggio da percorrere “comodamente” in 4×4, dove dormiremo in auberge tradizionali/hotel/tipiche tende maure (Banc d’ Arguin). Non sono previsti pernottamenti in tenda a igloo. 

 

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Acconsento all'utilizzo dei dati personali come da informativa
Privacy