DATE DI PARTENZA

Dal 15-04-2020 al 25-04-2020

DURATA

11 Giorni e 10 Notti

PREZZO

A partire da 1905€

UZBEKISTAN

TOUR IL NAVRUZ

  • Partecipare al Navruz, la celebrazione della rinascita
  • Percorrere il tratto più ricco e meglio conservato della Via della Seta, attraverso vestigia e resti storici di straordinaria bellezza
  • Tashkent, la “città di pietra”, moderna capitale che giace su un ramo del fiume Syr Darya.
  • Imperdibile: la sosta a Ellik Kalail villaggio delle 50 fortezze per raggiungere la città museo di Khiva, con le sue imponenti e bellissime mura fortificate.
  • Vedere almeno una volta nella vita Bukhara, il più antico insediamento dell’Asia centrale, ricco di moschee, madrase e splendidi mausolei.
  • Perdersi nelle maestose piazze di Samarcanda, vero e proprio crocevia di culture, resa fastosa dagli architetti di Tamerlano.
  • Spostarsi verso la capitale Tashkent con il moderno treno veloce.
  • Comprendere la straordinaria ricchezza storica e monumentale lasciata dalle grandi civiltà succedutesi in questa terra e non a caso proclamate Patrimonio dell’Umanità

 

 

ITINERARIO DI VIAGGIO

Giorno 1

Italia –Istanbul -Tashkent

Giorno 2

Tashkent – Samarcanda

Giorno 3

Samarcanda

Giorno 4

Samarcanda (Navruz Festival)

Giorno 5

Samarcanda – Shakhrisabz

Giorno 6

Shakhrisabz – Bukhara

Giorno 7

Bukhara

Giorno 8

Bukhara – Castelli del deserto – Khiva

Giorno 9

Khiva

Giorno 10

Khiva – Tashkent

Giorno 11

Tashkent – Italia

Andiamo a festeggiare l’arrivo della primavera in Uzbekistan! Di questo paese sull’antica Via della Seta, che racchiude una storia millenaria fatta di straordinari incroci culturali e religiosi, scopriremo i famosissimi centri di Samarcanda, Bukhara e Khiva ma non solo. Innanzitutto parteciperemo al Navruz, la celebrazione della rinascita, un momento di ritualità e commemorazioni allietato da balli e canti. Ma ci teniamo a precisare che non sarà la solita festa per turisti presso lo  stadio di Jizzakh. Ed infatti vi faremo vivere questa tradizione in uno dei villaggi nei dintorni di Samarcanda, fra le steppe e le montagne innevate, dove, come da migliore tradizione gli uomini si cimenteranno in una partita di buzkachi  e presso una famiglia locale,  parteciperemo al grande pranzo con tutti i riti che l’accompagnano. 
Ma le “chicche” del viaggio non finiscono qui: nella zona desertica presso Khiva raggiungeremo Elliq Qala, per visitare le antiche fortezze di Toprakkala e di Ayaz Kala, testimonianze archeologiche della cultura Khorezm. C’è spazio, poi, per i grandi classici del paese: la leggendaria  Samarcanda che con le sue madrasse e le cupole azzurre è uno dei gioielli d’Oriente, Bukhara e il suo magnifico e immutato centro storico, che durante queste giornate di festa sarà avvolta da una magica atmosfera,  Khiva e i suoi bastioni di fango che racchiudono la Ichon-Qala, fino alla capitale Tashkent, metropoli dall’insolito connubio tra islam e impronta sovietica, dove viali, fontane e ampli spazi verdi convivono con bazar e antiche madrasse. Questo e altro vi aspetta nel visitare questo insolito e incantevole paese! Per un’esperienza ancora più completa, è possibile completare l’itinerario con un tour di due giorni a Mosca, per ammirare il fascino senza tempo della capitale russa.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Acconsento all'utilizzo dei dati personali come da informativa
Privacy