Viaggi in Vietnam

TOUR MINORANZE DEL NORD

 

Un viaggio alla scoperta del mosaico etnico dei “montagnards”, le minoranze che abitano le regioni montuose del Vietnam. Eplorata l’elegante Hanoi, dove l’antico fascino orientale convive con i frenetici ritmi della modernizzazione, scopriremo i meravigliosi paesaggi naturali di Ninh Binh, battezzata la Halong terrestre.Quindi il nostro circuito attraverserà zone di un grande fascino paesaggistico, girando tra villaggi pieni di colori e mercati in festa, come quelli famosi di Can Cau e Bac Ha. Con una giornata di trekking scopriremo le minoranze della zona di Sapa. Eccoci poi sfiorare il confine con la Cina, tra vecchie case d’epoca, meraviglie naturali e villaggi Bo Y, Thai e Nung.
Infine ci imbarcheremo su una giunca locale per una crociera nelle acque della misteriosa Baia di Halong, meraviglia naturale dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 1994. Placidamente attraverseremo le isole che emergono da queste acque cristalline, con soste per esplorare le grotte scavate dal vento e dalle onde, prima del rientro finale ad Hanoi.

immagine_01Le tribù di montagna

 H’Mong: popolo giunto dalla Cina nel XIX secolo. Sono molto numerosi nell’area di Sapa e Bac Ha. La loro economia si basa sulla coltivazione del riso e di altre piante medicinali oltre che sull’allevamento. Praticano l’animismo. Si dividono in sottogruppi: h’mong neri, bianchi, rossi, verdi, “a fiori”. Le donne h’mong a fiori sfoggiano vesti molto vivaci e indossano spesso monili d’argento. Dzao: questo gruppo particolarmente pittoresco abita le province nord-occidentali, vicine alla Cina e al Laos. Praticano il culto degli spiriti, “ban ho” che prevede tra l’altro il sacrificio di animali. Sono famosi i costumi elaborati delle donne, adornati con perline argentate e monete. Muong: abitano soprattutto la provincia di Hoa Binh e risiedono in villaggi su palafitte. Sono culturalmente vicini ai Thai. Conosciuti per la produzione di strumenti musicali (gong, tamburi, flauti pan) e per la loro ricca letteratura popolare. Nung: abitano le province nord-orientali, vicino al confine cinese. Le loro case sono suddivise in due zone: una destinata all’abitazione, l’altra al lavoro e alla preghiera. Seguono culti ancestrali e spesso nei villaggi vivono stregoni ai quali ci si rivolge per cacciare gli spiriti maligni o per guarire dalla malattie. Tay: gruppo diffuso nelle vallate fra Hanoi e il confine cinese. Condividono le credenze religiose della maggioranza vietnamita ma venerano anche diversi spiriti locali. Thai: originali della Cina meridionale, si sono stabiliti fra Hoa Binh e Muong Lay. Vivono in tipiche case a palafitta con i tetti di paglia. Si dividono in sottogruppi: thai rossi, neri e bianchi.