DATE DI PARTENZA

Dal 22-06-2020 al 28-06-2020

DURATA

07 Giorni e 06 Notti

PREZZO

A partire da € 1930

AZZORRE

 FINO ALLA FINE DEL MONDO – LE ISOLE OCCIDENTALI

  • Le San Joaninas, le feste dedicate a San Giovanni, la più grande kermesse popolare delle Azzorre. 
  • Le meraviglie architettoniche del centro storico di Angra, Patrimonio dell’ Umanità.  
  • Scendere nelle viscere della terra e scoprire una laguna di acque cristalline nell’ Algard do Carvao
  • Scoprire il “Mondo Perduto” di Calderao, sulla remota isola di Corvo. 
  • Raggiungere il limite occidentale dell’ Europa e vedere dove inizia l’ America, a Ilheu do Monchique
  • Rimanere a bocca aperta davanti al quadro naturale del Poco da Ribeira do Ferreiro
  • Viaggiare in un piccolo gruppo di soli 6 partecipanti, nel rispetto degli ecosistemi e della vita rurale delle isole. 

 

 

ITINERARIO DI VIAGGIO

Giorno 1

Italia – Lisbona – Angra (Terceira)

Giorno 2

Terceira (San Joaninas)

Giorno 3

Terceira

Giorno 4

Angra – Vila do Corvo (Corvo) – Santa Cruz (Flores)

Giorno 5

Flores

Giorno 6

Santa Cruz – Ponta Delgada (Sao Miguel)

Giorno 7

Ponta Delgada – Lisbona – Italia

 E’ il secondo episodio di un viaggio incominciato lo scorso anno: insieme a Igor Zani  siamo stati alla scoperta di Santa Maria, Sao Miguel, Horta e Pico. Adesso è giunto il momento di raggiungere il limite! Arriveremo fino all’ estremo punto Occidentale dell’ Europa, là dove un tempo gli immigrati azoriani salutavano per sempre il Vecchio Continente, alla ricerca  del “Golden Gate” americano. 

Le sorelle Flores e Corvo sono ciò che di più puro e autentico ci sia oggi in Europa. Flores è sinonimo di natura incontaminata, dalle sue vette e scogliere a picco che precipitano verso il mare, i suoi sette laghi incastonati nel verde della natura, alle infinite cascate e fiori che riempiono e colorano l’isola. Corvo è una briciola di terra nel mezzo dell’ Oceano Atlantico. Le  case bianche arroccate di Vila do Corvo contengono una minuscola popolazione che mantiene immutate le sue secolari tradizioni. Terceira, l’approdo del nostro viaggio, un tempo accolse i galeoni carichi di spezie da Oriente e oro e argento dalle Americhe. Le vie storiche di Angra ci trasporteranno nel 16° e 17° secolo, il suo patrimonio artistico è oggi sotto la protezione dell’ UNESCO. Da maggio a settembre Terceira è un isola in festa, le “Sanjoaninas“, alle quali assisteremo, sono quelle più importanti. Il lieto fine lo scriveremo a Sao Miguel, l’isola madre, che per noi sarà la base di lancio del nostro rientro sul Vecchio Continente.       

  Grotte, caldere, cascate, laghi color smeraldo dentro ad antichi crateri, piscine naturali di lava vulcanica, orizzonti puntellati di fari d’avvistamento, piantagioni di ananas, centri storici dal fascino immutato, storie mitiche di vecchi balenieri, una cucina locale realmente biologica e a chilometro 0… Volete qualche altro motivo per partire? Venite a scoprirlo con noi!

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Acconsento all'utilizzo dei dati personali come da informativa
Privacy