IRAN

TOUR UN DONO DEL PASSATO

parti con l’autore della guida Polaris

Conservatore e sorprendente, religioso e non convenzionale, un viaggio in Iran non può mai essere vincolato a un’etichetta specifica. E poco importano le aspettative: il viaggiatore rimane sempre stupito e deliziato da un paese che appare tutt’altro mondo rispetto a quanto rappresentato dai notiziari, e scopre l’ospitalità di una donna velata che gli offre un tè, la cordialità degli uomini nel caffé di un villaggio e la disponibilità e la curiosità di giovani e anziani incontrati per strada.
Al di là dell’aspetto essenziale della popolazione, quello prevalente del nostro viaggio è senza dubbio l’aspetto archeologico; tuttavia è impossibile trascurare la storia, la geografia, la società, la cultura e l’arte di un paese tanto antico, senza dimenticare le bellezze paesaggistiche.
Visitiamo molti dei migliori esempi di stile e di architettura medio-orientale, alcuni considerati addiruttura tra i più apprezzati capolavori del mondo. Dai tempi antichi è sopravvissuta Persepoli, un dono del passato, un vero must per chiunque visiti l’Iran, risalente a circa il 500 a.C. e capitale dell’antico impero persiano. Altra antica capitale è Esfahan, una magnifica città con innumerevoli splendori architettonici come palazzi, moschee e il bazar principale. Considerata una delle città più islamiche del mondo durante il Medio Evo, Shiraz presenta differenti simboli della propria bellezza passata. E non meno interessanti sono gli incontri nei centri minori, dalle popolazioni beluci che vivono a Kerman, città avamposto del deserto sud-orientale, alla piccola comunità zoroastriana che popola una cittadina ai confini di un altro deserto, Yazd.
Durante il percorso ci concentriamo su siti archeologici, musei, moschee, mausolei e, naturalmente, sui più vivaci e colorati bazar, cercando di osservare i bravissimi artigiani al lavoro mentre intagliano il legno, tessono i tappeti e modellano ceramiche.

Un itinerario non solo per vedere e conoscere l’Iran turistico, ma anche per cercare di comprendere in profondità un paese al di là degli stereotipi codificati in Occidente dopo il tragico 11 settembre.

Marco Perissinotto

Nato nell’immediato dopoguerra nel non ancora ricco nord-est, ha completato gli studi scientifici nonostante le attitudini fossero rivolte a quelli classici. La prematura morte del padre lo obbliga a lasciare ogni sogno di gloria e a gestire per un quarto di secolo una piccola azienda metalmeccanica; nel contempo sviluppa da autodidatta i suoi preferiti studi di archeologia e dedica i fine settimana a musei e le ferie estive ai siti lontani e disagiati (Turchia, Iran, Tunisia eccetera). Questa scelta lo gratifica quando, finita l’attività imprenditoriale con pochi soldi e nessun futuro, si mette a fare la guida archeologica del Vicino Oriente per conto di alcuni dei maggiori tour operator. Finora ha completato decine di viaggi (se non ci fossero stati di mezzo Bin Laden e le Torri Gemelle sarebbero stati molti di più), un libro-guida sull’Iran e tanti altri programmi da smaltire finché avrà forza, gambe e curiosità.
Marco è autore della guida Polaris Iran

 

Date-Icon
DATE DI PARTENZA

  • Dal 22 -04-2019 al 04-05-2019
  • Dal 30-09-2019 al 12-10-2019

gruppi-icon
GRUPPI

  • Quota base 6 • Euro 2880
    (in compagnia dell’autore Polaris)
  • Quota base 8 • Euro 2520
    (in compagnia dell’autore Polaris)

gruppi-icon
GRUPPI

  • Quota base 11 • Euro 2280
    (in compagnia dell’autore Polaris)
  • Suppl. singola • Euro 280

I MIGLIORI MOTIVI PER FARE LA VALIGIA

  • La compagnia dell’autore Polaris.
  • La scoperta di un paese totalmente differente da quanto appare sui media.
  • La cordialità e l’accoglienza della popolazione locale.
  • L’eredità lasciata dal crogiolo di civiltà che hanno vissuto qui.
  • La visita dei migliori esempi di stile e di architettura medio-orientale.
  • I resti dell’antica capitale di Persepoli, uno dei sito archeologici più importanti del mondo.
  • Esfahan, la più bella citta iraniana, un autentico gioiello di architettura.
  • La comunità zoroastriana di Yazd.
  • I vivaci e colorati bazar.

ITINERARIO SCHEMATICO
Giorno 1 – ARRIVO IN IRAN
Giorno 2 – LA CAPITALE IRANIANA
Giorno 3 – KERMAN, CITTÀ DI FRONTIERA
Giorno 4 – VERSO SHIRAZ
Giorno 5 – SHIRAZ, LA PATRIA DELLA POESIA PERSIANA
Giorno 6 – PERSEPOLI, LA CAPITALE ACHEMENIDE
Giorno 7 – I SEPOLCRI ACHEMENIDI E SASSANIDI
Giorno 8 – YAZD, LA CITTÀ TRA DUE DESERTI
Giorno 9 – LA TESSITURA DI TAPPETI E STOFFE
Giorni 10 e 11 – ESFAHAN, LA PIÙ BELLA CITTÀ DELL’IRAN
Giorno 12 – IL CENTRO CULTURALE ISLAMICO DI QOM
Giorno 13 – RIENTRO IN ITALIA

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy.